Banche in Thailandia

Banche in Thailandia

Banche come aprire un conto corrente bancario in Thailandia

atm-thailandiaIl sistema bancario qui è fondamentalmente snello, efficace e soprattutto molto economico. Non esistono imposte di bollo, le spese di mantenimento del conto sono ridotte a pochi Baht annuali, non vi vengono inviati estratti conto cartacei a casa, vi consegnano immediatamente la carta ATM ed i bonifici nazionali che fate o ricevete viaggiano in tempo reale, insomma rispetto alle banche italiane è tutt’altra cosa! Quale banca scegliere? In Thailandia ci sono fondamentalmente pochi circuiti bancari ma ognuno ben radicato sul territorio con parecchie filiali. I brand che vedrete più spesso saranno sempre gli stessi come Kasikorn, Bangkok Bank, Siam Commercial, Krung Thai Bank, UOB, TMB, Bank Ayudhya tanto per citarvi le più conosciute. Qualcuna è più disposta ad aprire conti correnti a stranieri qualcuna un pò meno e sempre con discrezionalità da parte del responsabile di filiale. In genere però quelle che fanno meno problemi sono la Kasikorn riconoscibile dall’insegna verde, la Bangkok Bank insegna in blu scuro e la Siam Commercial insegna color viola. Si avete capito bene ma più o meno ogni circuito bancario è identificabile da un preciso colore. Non essendoci una grande differenza tra i servizi offerti più o meno vale la regola di scegliersi la filiale più vicina a casa o quella che vi viene più comoda a prescindere. Le cose che l’addetto vi chiederà saranno più o meno queste: passaporto (con un visto valido ovviamente) un numero di telefono thai (dotatevi di sim quindi) un indirizzo (uno qualunque quindi va bene anche l’hotel o residence dove siete) ed ovviamente qualche soldo da metterci dentro. Niente lettere di presentazione della vostra banca italiana, niente documenti emessi dall’ambasciata italiana! Dopo qualche minuto siete titolari di un C/C thailandese, avete la vostra tessera ATM già attiva in una mano ed il cosi detto Passbook nell’altra. Il passbook è una sorta di libretto molto simile a quelli che venivano forniti da noi all’apertura di un cosi detto conto al portatore. Su questo passbook vengono prese nota di tutte le operazioni che fate sul vostro conto corrente (bonifici, prelievi, pagamenti, versamenti ecc ecc) sul fronte viene riportato il vostro nome ed il numero del conto, per aggiornare questo passbook non avete bisogno di entrare fisicamente in filiale ma esistono delle apposite macchine simil-bancomat dove inserendo il vostro passbook automaticamente vengono riportate tutte le transazioni. Stessa cosa se dovete fare un deposito in contanti non avrete bisogno di entrare in filiale ma esistono una sorta di sportelli automatici (vi ricordate le casse continue italiane? ecco quelle ma in versione moderna) dove inserendo la vostra ATM card da una parte ed il cash dall’altra vi vengono immediatamente messi sul conto. La carta ATM che vi consegnano è già attiva per prelievi e pagamenti ma in genere dovete chiedere di attivarla se volete fare acquisti su internet. questa è una debit card quindi funziona solo finchè c’è disponibilità sul conto corrente a cui è legata non potete quindi sforare. I prelievi dagli sportelli automatici sono gratuiti se li fate dalle stesse filiali della vostra banca. E dalla stessa provincia altrimenti vi addebitano una cifra sui 20/25 Baht al colpo. Potete richiedere l’attivazione dell’internet banking ed in genere avviene nel giro di 24 ore. Cosa potete e non potete fare con un C/C thailandese: non potete richiedere carte di credito, prestiti personali, mutui o finanziamenti in genere (non vengono erogati a stranieri se non in casi particolari con documentazione di reddito e permesso di residenza ufficiale nel paese). Potete ricevere bonifici dalla Thailandia o dall’estero fornendo oltre al vostro nome, nome della banca, numero di conto anche il codice SWIFT della banca stessa, essendo un conto non in area euro non è quindi dotato di IBAN. Da questo si capisce che potete farvi un bonifico dal vostro conto italiano al vostro conto thai magari giusto poco tempo prima di arrivare qui in loco in modo da viaggiare senza troppo contante con voi e trovarvelo già disponibile in baht. Un conto thailandese non è apribile a distanza ovvero vi dovete presentare di persona allo sportello per aprirlo. Vi ricordo che per la legge italiana NON costituisce illecito detenere un C/C all’estero anche se siete ufficialmente residenti in Italia ma che questa posizione finanziaria va (o andrebbe ovviamente) dichiarata nella vostra dichiarazione dei redditi ed è soggetta alla cosi detta IVAFE, acronimo che sta per ” imposta sul valore per le attività finanziare detenute all’estero ” nel caso del possesso del solo C/C questa imposta è pari a 34,20 euro ma non è dovuta se la giacenza media durante l’anno solare di riferimento è inferiore a 5000 euro. Maggiori informazioni su questo argomento sul sito dell’Agenzia delle Entrate.


 Conto Deposito in Valuta Estera

Le valute estere sono facili da gestire con un conto deposito alla Bangkok Bank.
Se si fanno le operazioni in valute estere o semplicemente vorreste depositare fondi in valuta estera, è possibile scegliere di aprire un conto di deposito in una delle nove principali valute estere, Bangkok Bank è ben posizionato per assistervi nella gestione dei vostri requisiti di valuta estera con la nostra rete estesa di pagamento internazionale. Per un elenco delle filiali con servizio di conto deposito in valuta straniera visita il nostro sito web presso www.bangkokbank.com telefono: 1333 – 0 26455 555.

Termini e Condizioni

Caratteristiche Salvataggio Conto Deposito Conto Deposito Fisso
 

 

Saldo requisito

 

 

USD 250 o le altre monete equivalenti.

USD 10 o altre valute equivalenti saranno addebitati ogni mese sul conto se il saldo è al di sotto del requisito minimo.
Osservazione: Bangkok Bank si riserva il diritto di modificare i termini e condizioni senza preavviso. I clienti sono invitati a verificare tutti i termini e le condizioni prima di utilizzare il servizio.
 

Commissioni e spese.

Servizi Deposito Ritiro
Istruzioni di pagamento SWIFT / Telex . 0,25 %

 

 

 

 

 

 

 

(Minimo 200 THB, Massimo 500 THB)

. 0,25% per USD

. 0,50% per EUR, GBP, JPY

. 0,75% per AUD, CAD, CHF, HKD

. 1,25% per SGD

 

(Minimo 500 THB più tassa di servizio per l’esterno rimessa)

Travelers Cheques . 0,25% per USD, EUR, GBP, JPY

. 0,375% per AUD, CAD, CHF, HKD, SGD

 

 

 

 

 

 

(Minimo di 500 THB)

. 0,25% per USD

. 0,50% per EUR, GBP, JPY

. 0,75% per AUD, CAD, CHF, HKD

. 1,25% per SGD

 

(Minimo 500 THB più la commissione del 1% dell’importo sul Traveler’s Cheque)

Cambiale Stesura Contratto da Bangkok Bank

. 0,25%

(Minimo 200 THB , Massimo 500 THB)

 

Stesura Contratto su banche al di fuori della Thailandia (Anticipo Pagamento)

. 0,25% per USD, EUR, GBP, JPY

. 0,375% per AUD, CAD, CHF, HKD, SGD

 

(Minimo 500 THB)

. 0,25% per USD

. 0,50% per EUR, GBP, JPY

. 0,75% per AUD, CAD, CHF, HKD

. 1,25% per SGD

 

 

 

(Minimo 500 THB più tassa di servizio per progetto emissione)

Valuta estera . 1% per USD

. 2% per le altre valute

 

(Minimo 500 THB)

Cambio Baht thailandese per valute e depositi in conto  

Gratuito

(Disponibile solo per DFCD e DSFCD)

 

 

Non applicabile

Deposito e prelievo in Baht thailandese  

Non applicabile

 

Gratuito

Osservazione: Bangkok Bank si riserva il diritto di modificare le commissioni e gli oneri di cui sopra, vi farà un annuncio di qualsiasi modifica al nostro servizio FCD filiali. I clienti possono verificare commissioni e spese prima di utilizzare i nostri servizi.

 

Per ulteriori informazioni si prega di contattare: www.bangkobank.com

Telefono: 1333 – 0 2645 5555

NB: Per poter aprire un conto deposito in valuta estera è necessario che lo straniero abbia un visto non-immigrant annuale un passaporto valido e un conto corrente in bath aperto nella stessa banca con cui si decide di aprire un conto. Visto che ci sono molte banche che offrono questo servizio vi consiglio di informarvi perché le condizioni contrattuali possono variare da banca a banca.