Economia Thailandese

Economia Thailandese

Economia della Thailandia è basata sull’agricoltura, allevamento, pesca, industria, risorse minerarie, commercio, comunicazioni e turismo.

Popolazione: 69.122.234 (2012)
Superficie: 513.120 km²
Capitale: Bangkok (8.280.925 di abitanti)

Altre città principali
Chiang Mai (1.650.000 ab.)
Nakhon Ratchasima (2.550.000 ab.)
Nakorn Srithammarat (1.500.000 ab.)
Ubon Ratchathani (1.770.000 ab.)
Ratchaburi (783.286 ab.)
Saraburi (558.073 ab.)
Rayong (463.738 ab.)

Tasso di crescita reale: 7,6% (2010)
Tasso di inflazione: 3,3% (2010)
Densità di popolazione: 127 abitanti per kmq (2007)
Popolazione sotto la soglia di povertà: 9,6% (2006)
Popolazione urbana e rurale: Popolazione urbana 32% (2005) Popolazione rurale 68% (2005)
Speranza di vita: Totale 72,5 anni (2007) Femmine 75 anni (2007) Maschi 70,2 anni (2007)
Tasso di mortalità infantile: 19 morti per 1000 nati vivi (2007)
Tasso di alfabetizzazione: Totale 96,4% (2005) Femmine 95,1% (2005) Maschi 97,7% (2005)
Ordinamento dello stato Forma di governo: Monarchia Costituzionale 11 ottobre 1997
Diritto al voto: Suffragio universale (età minima 18 anni)
Religione: 95% buddhista, 3,8% musulmana, 0,1% induista, 0,5% cristiana, 0,6% altre religioni

Prodotto interno lordo
PIL: 365.966 milioni di $ USA (2012)
PIL pro capite: 5.390 $ USA (2012)

PIL per settore economico
PIL: agricoltura 10,4% (2009)
PIL: industria 45,6% (2009)
PIL: servizi 44% (2009)
Debito pubblico: 42,3% del PIL (2010)
Occupazione: Forza lavoro totali 38.700.000 (2009)

Forza lavoro per settore economico
Forza lavoro occupata nell’agricoltura 42,4% (2008)
Forza lavoro occupata nell’industria 19,7% (2008)
Forza lavoro occupata nei servizi 37,9% (2008)
Tasso di disoccupazione 0,9% (2011)

Bilancio Statale
Entrate 56.33 miliardi di $ USA (2010)
Spese 56.87 miliardi di $ USA (2010)
Moneta: 1 Baht (THB) = 100 Satang

Elettricità produzione: 148,2 miliardi di kWh (2008)
Elettricità consumo : 134,4 miliardi di kWh (2008)

Petrolio produzione: 380.000 bbl / giorno (2009)
Petrolio consumo: 356.000 bbl / giorno (2009)

Gas naturale produzione: 28.760 milioni mc (2008)
Gas naturale consumo: 37.310 milioni mc (2008)

Esportazioni: $ 191.300.000.000 (2010)
Esportazioni – tessile e calzature, prodotti della pesca, riso, gomma, gioielli, automobili, computer ed elettrodomestici.
Esportazioni – soci: Stati Uniti del 10,9%, Cina 10,6%, Giappone 10,3%, Hong Kong 6,2%, Australia 5,6%, la Malesia il 5%, Singapore 4,97% (2009)

Importazioni: $ 156.900.000.000 (2010)
Importazioni: beni strumentali, beni intermedi e materie prime, beni di consumo, carburanti.
Importazioni – soci: Giappone 18,7%, Cina 12,7%, Malesia 6,4%, 6,3% degli Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti il 5%, Singapore 4,3%, Corea del Sud 4,1% (2009)

Settore Primario
Nel settore agricolo, il riso è l’alimento base, ed è coltivato nella pianura della Menam. Mais e manioca, sono gli altri due prodotti coltivati nel paese. Banane, caffè, tabacco, ananas, canna da zucchero e iuta, sono le colture da piantagione principale. La ricca vegetazione della Thailandia fornisce vari tipi di legname pregiato, come il teak, il sandalo, l’yang e l’ebano. Al confine con il Myanmar è coltivato papavero da oppio. Bufali, bovini e suini, rappresentano il patrimonio zootecnico del paese. È il primo produttore mondiale di gamberetti, anche se il golfo di Siam si sta impoverendo. D’importanza notevole la pesca d’acqua dolce.

Settore Secondario
Nel settore minerario, la risorsa principale è lo stagno, piombo, zinco, antimonio, sale, manganese, lignite, petrolio e gas naturale, rappresenta altre produzioni di rilievo. Le industrie principali sono rappresentate dal tessile, agro-alimentare, produzione di cemento e metallurgia dello stagno, a Bangkok e Ban Si Racha si sta sviluppando il settore petrolchimico e siderurgico.

Settore Terziario
La Thailandia esporta prodotti elettronici caucciù e autoveicoli vestiario e calzature diamanti e preziosi, derivati del petrolio, in aggiunta a riso, crostacei e molluschi, sono gli altri prodotti più esportati dalla Thailandia. La Bank of Thailand è la banca centrale del paese.