Iscrizione A.I.R.E

Iscrizione A.I.R.E

L’A.I.R.E è l’anagrafe dei cittadini italiani residenti all’estero.
E’ stata istituita nel 1990 a seguito dell’emanazione della Legge n.470 del 27 0ttobre 1988 (“Anagrafe e censimento degli italiani all’estero”) e del suo regolamento di esecuzione, DPR n. 323 del 30 maggio 1989. Tutti i cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ad un anno, hanno l’obbligo di iscriversi all’A.I.R.E. Quindi se pensi di stare all’estero per più di dodici mesi, o se già ci vivi da più di un anno, devi dichiarare il tuo trasferimento e procedere con l’iscrizione.

Come fare?

Ci sono vari modi eccoli:
Andare direttamente all’Ambasciata Italiana all’estero, prima di andarci però ti conviene scaricare il modello che trovi qui. Compilalo prima in ogni sua parte, e poi vai a consegnarlo. Eviterai di doverci tornare due volte perché preparare il modulo ti richiederà un pò di tempo. Recati poi all’Ambasciata fornito già di tutta la documentazione da allegare al modello. Ricordati di portare con te un documento (carta di identità o passaporto) e potrai consegnare il modulo per l’iscrizione. Successivamente sarà la stessa Ambasciata ad inviare il tutto al Comune di residenza da cui provieni.

In alternativa prima di partire, puoi recarti presso il Comune italiano in cui risiedi e presentare la dichiarazione di trasferimento. Se non ti stai trasferendo da solo ma ti segue tutta la famiglia dovrai richiedere il trasferimento per tutti. Non serve che andiate insieme in Comune, può andarci una persona per tutti, ma l’importante è che abbia anche i documenti di identità degli altri. Occhio però! Perché se presenti la richiesta al Comune, sappi che entro 90 giorni dall’arrivo all’estero dovrai comunque recarti presso l’Ambasciata e fare la dichiarazione di espatrio.

Scarica la guida per gli Italiani all’estero edizione 2012 in formato PDF salva file